Si avvicina la festa del papà e inevitabilmente le mamme si muovono alla ricerca del regalo perfetto.

Secondo noi, il vero significato della festa del papà è cogliere l’occasione per intensificare il legame padre-figlio o padre-figlia, ne abbiamo parlato qui, soprattutto con riferimento all’importanza per le bambine di avere un modello di riferimento maschile. Se decidi di essere padre, prima di tutto devi farlo, devi esserci. 
Un uomo che che culla un neonato, lo tiene in braccio e lo rassicura, un uomo che si occupa dei propri figli, non è un “mammo”, è un padreEd è una cosa grande e meravigliosa essere un padre.

Per la festa del papà non c’è niente di più bello che regalare un albo illustrato capace di emozionare, di regalare le parole giuste per esprimere i propri sentimenti, di stringere e rinsaldare un legame fatto di complicità e amore sconfinato. I libri, soprattutto se letti a voce alta possono unire profondamente adulti e bambini, creando un rapporto esclusivo di condivisione e complicità. Un esempio concreto di cosa significa prendersi cura, di cosa significa “esserci”.

Ecco alcuni suggerimenti di albi illustrati per la festa del papà.

La scatola dei papà

Un contenitore di cartone all’interno del quale trovano posto quattro piccoli albi quadrati e cartonati, perfetti per manine piccine, tutti con un’unica star: il papà! Il regalo perfetto per tutti i piccoli (approssimativamente dai 12 mesi) e i loro papà, pronti a giocare, fare le coccole, insegnare e scoprire il mondo con amore.

Le mani di papà

Prima ancora che un bebè nasca ci sono le mani di papà ad attenderlo: mani che coccolano, che accolgono, mani che accompagnano, mani che aiutano a crescere. Finché, un giorno o l’altro, magari senza preavviso, arriva il momento in cui il bimbo lascia le mani di papà per muovere, da solo, i primi passi. Un cartonato resistente dove le immagini delle mani del papà sono le vere protagoniste: sempre in primo piano, come fosse un album fotografico di famiglia che immortala i momenti più importanti. Emozionante perché le mani ritraggono il papà impegnato nella cura, nella vicinanza, nell’accudimento quotidiano, al di là degli stereotipi di genere ridefinendo il concetto di mascolinità e il ruolo dei padri nella cura dei figli.

Ci pensa il tuo papà

Papà orso non teme l’acqua, i coccodrilli, le scimmie e non saranno certo due mostri a impedirgli di ritrovare e portare in salvo il suo cucciolo. Papà è la sicurezza che le cose andranno per il verso giusto, papà sa sempre cosa fare, papà non ha paura di mettersi in gioco. Papà è il porto sicuro in cui rifugiarsi quando il mare è in burrasca. “Non ti preoccupare, ci pensa il tuo papà” è la frase più rassicurante che ogni cucciolo possa sentirsi ripetere.

Lupetto ama suo papà

Lupetto ama il suo papà con tutto il cuore: quando cucina piatti golosi, quando gli racconta una storia, quando gli fa le coccole… con papà, tutto è più divertente! Una storia tenera e birichina di lupetto per i lettori più piccoli.

Mio padre il grande pirata

Il papà di questa storia è un minatore emigrato in Belgio che rientra a casa solo una volta l’anno e ogni volta a suo figlio porta regali di mare e racconti di tesori perduti e avventure. Suo figlio lo crede un pirata. Di più: un grande pirata che guida una nave chiamata Speranza. Sarà solo dopo un incidente in miniera che il bambino capirà la verità. Un lungo viaggio in treno verso il Belgio, e poi l’ospedale in cui ritroverà il padre ferito, prima la delusione, poi però la scoperta: la miniera si chiama davvero Speranza e suo papà ha davvero un coraggio da eroe.

Ancora papà

Ancora cinque minuti nel lettone. Ancora una vacanza al mare. Ancora un trasloco. Ancora un abbraccio. Ancora una risata. Ancora un ricordo. Un papà e la sua bimba: un legame pieno di tenerezza e fiducia, che dura tutta la vita. Una ripetuta evocazione di momenti vissuti insieme, tracce emotive indelebili di un rapporto infrangibile.

Papà isola

C’era una volta un’orsa che si chiamava Betty e un orso che si chiamava Gigi. L’orso Gigi presto sarebbe diventato papà. Sarà all’altezza – si chiede – di essere un super-papà? È Betty a rassicurarlo, non conta tanto ciò che Gigi sa o sa fare, quanto quello che potrà essere per il loro piccolo. Non ci sarà bisogno che papà orso sappia costruire una capanna per il suo cucciolo perché sarà egli stesso a essere capanna, il suo rifugio, la sua protezione. La lettura ideale per tutti i papà che aspettano.

Papà aspetta un bimbo

Il papà non sta più nella pelle dalla gioia! Il bimbo sta per nascere e deve prepararsi ad accoglierlo: c’è la camera da rinfrescare, le commissioni da fare, le visite da seguire, le filastrocche da imparare, la casa da sistemare, ma esiste una scuola per nuovi papà ?!? Un altro titolo perfetto per i papà in attesa.

La principessa di papà

Quando Stellina è nata, suo padre il Re si è chinato per guardarla bene. Ed è stato amore a prima vista e per tutta la Vita. Dal giorno in cui è nata, Stellina ha sempre avuto accanto a sé il suò papà, preoccupato che non le accadesse niente di male. Stellina però è curiosa di vedere il mondo, di vivere la vita reale e così, una volta uscita di nascosto dal palazzo, dimostra anche di sapersela cavare piuttosto bene da sola. Rientrata al castello, Stellina, trova il padre in preda al panico, ma lo tranquillizza perché il mondo le piace, è vero, ma vuole vederlo insieme al suo papà.

Papà è connesso

Papà è sempre collegato. I suoi occhi non si staccano mai dallo schermo. Guarda il meteo, le notizie dei giornali, e si intrattiene con i suoi 532 amici di Icebook. Quando un giorno rimane senza connessione scopre il significato delle vere relazioni e il piacere di passare il proprio tempo con la sua famiglia. Un libro divertente da rileggere ogni volta che ci ritroviamo coni il telefono tra le mani.

Papà pinguino

Il signor Pinguino sta per diventare papà: ansia, eccitazione, paura, un misto di sensazioni contrastanti lo assalgono e lo distraggono dalla cova delle uova. Ad un tratto, infatti, si accorge che le uova si sono schiuse, ma i suoi piccini dove sono finiti? Non sono andati a pescare, non sono andati a sciare, ma dove saranno andati? Le tracce lo portano proprio alle pendici della montagna degli orsi, dove ai pinguini è vietato inoltrarsi, ma non sarà certo questo divieto a fermare papà Pinguino! Non è facile diventare papà, soprattutto se si è un pinguino!

Urrà, papà Sgrunf è di nuovo qua

Dopo lungo viaggiare, papà Sgrunf sbarca da una grossa nave e torna finalmente a casa. La felicità di Dorotea e del piccolo porcellino è tangibile, non solo perché papà è di nuovo con loro, ma anche perché il grosso porcello non è tornato a mani vuote, bensì carico di doni, souvenirs e racconti di viaggio. La tormentata traversata in mare, il deserto d’Egitto, le ballerine della danza del ventre: grazie al suo proiettore papà Sgrunf offrirà un giro del mondo che incanterà tutti. Un meraviglioso albo senza parole, con meravigliosi giochi di incastri e fustelle che svelano particolari in ogni pagina. L’albo ideale per tutti i papà che ritornano a casa dopo un lungo viaggio.

Scacciabua

La storia di papà coniglio che gioca sulla neve con il suo piccolo cucciolo e si divertono un sacco. Insomma, per il coniglietto, come per qualsiasi bambino, il suo papà è un Superpapà con la S maiuscola! Adorano scendere con la slitta anche se ogni tanto però il papà lo spinge così forte che patatrac, cade e si fa la bua. In suo soccorso arriva Superpapà che dandogli un bacino dove si è fatto male, gli fa passare ogni dolore. Questa è proprio la specialità del suo papà che, infatti, è il campione degli scacciabua!

Cuore di papà

Nel cuore di un oceano lontano, tra il profondo blu delle onde e l’intenso azzurro del cielo, un faro vegliava sulle acque. Nel cuore del faro vivevano un papà e la sua bambina, felici di un amore raro, tipico del cuore caldo di chi è abituato a custodire. Un profondo inno all’amore che lega i papà ai loro figli, in grado di superare ogni tempesta.

Indovina quanto ti voglio bene

A volte, quando vuoi tanto, tanto ma tanto bene a qualcuno, vorresti trovare un modo per descrivere l’intensità dei tuoi sentimenti. Ma, come scopriranno Leprottino e Papà Leprotto, l’amore non è così facile da misurare. Inizia così una bella gara tra i due, che sostengono a turno di volere all’altro un bene maggiore. Alla fine Papà Leprotto pur avendo in mente una misura più grande di quella usata dal figlio per esprimergli il suo affetto non rilancia, ma lascia che il piccolo si addormenti sereno, d’altronde, l’amore per un figlio è smisurato.

Il mio papà, la mia mamma

Un libro, due copertine e due storie: da un lato quella del papà, dall’altro quella della mamma. Sono una mamma e un papà come tutti, alle prese con la vita quotidiana, che agli occhi del bambino, la voce narrante, sembrano sfide che richiedono ardimento e sprezzo del pericolo (e in parte lo sono!). Una storia che ci ricorda che non esiste miglior papà all’infuori di te per tuo figlio.

Io e te, tu e io

Padre e figlio camminano assieme, chiacchierano in mezzo al traffico della città, giocano e soprattutto crescono fianco a fianco. È il bambino che parla al padre, facendogli le domande più difficili, insegnandogli a prestare attenzione alle piccole cose, a giocare, a fare cose che aveva dimenticato, a scegliere le parole con cura, a guardare il mondo da una prospettiva diversa. Insegnandogli insomma a essere di nuovo bambino. Disponibile anche nella versione tascabile.

Che fatica mettere a letto papà

“Non voglio andare a letto!” dice il papà al suo bambino. Il piccolo cerca di convincere il papà con buone maniere e discorsi gentili, lo rassicura, gli legge una storia facendolo accomodare sulle sue gambe. Il papà, imbronciato e piagnucolante, si infila nel suo lettino, ma non si sente sicuro, vorrebbe dormire nel lettone con il suo bambino. Una storia familiare a molti, ma questa volta con i ruoli capovolti. Un libro della buona notte da leggere insieme al proprio papà e che la stessa autrice ha dedicato al suo papà.

Papà famondo

Questa è la storia di un omone spavaldo con due grandi mani che sapevano creare tutte le cose del mondo: persino un bambino voleva creare! Ma un bambino non cresce sugli alberi come le arance e neppure si può costruire con lamiere e bulloni; sono i baci e gli abbracci di un papà e di una mamma a far nascere un bambino, un bambino nasce dall’amore. Un libro a fisarmonica, in resistente cartone adatto anche ai più piccoli, che si snoda in una lunga illustrazione di 16 pagine e 4 metri.

Bacioespresso

Questi papà moderni vanno sempre di fretta! Spesso, di mattina, vanno a lavorare così spediti che hanno appena il tempo di dare un bacio superveloce al loro bambino e già si sono precipitati fuori dalla porta. E di sera, quando finalmente tornano dal lavoro, spesso sono attaccati al telefono ed è molto fortunato se il loro bambino può ricevere un bacioespresso prima di andare a nanna! Corrono talmente veloci che sembrano treni in stazione: vanno, vengono, sfrecciano di qua e di là con la velocità di un rapido. Una storia tenera che ci ricorda di prenderci del tempo per esprimere i nostri sentimenti e curare le relazioni con le persone che amiamo.

Rory il dinosauro e suo papà

Rory e il suo papà vivono su un albero e abitano due casette in legno con il tetto di paglia e una finestra con le tendine azzurre: quella più grande è la casa del papà, quella più piccola è di Rory e sono collegate tra loro da una scala. Un giorno Rory decide di partire per un’avventura e vuole fare tutto da solo, così prepara il suo fagotto e si incammina, senza accorgersi che dall’alto della casetta sull’albero il papà lo sta osservando. Lo segue, senza farsi notare, e lo aiuta nel momento del bisogno, ma senza farsi scoprire. Rory così è convinto di potercela fare, si sente grande, in grado di farcela con le sue forze.

Qualcosa da fare

Papà orso e il suo piccino vanno a fare una passeggiata e sono proprio belli insieme, quell’orso così grande che tiene per mano il suo piccolino. Raccolgono un semplice legnetto, lo spezzano in due ed ecco una scala, non serve loro altro per raggiungere le stelle. Fantasia, creatività, immaginazione, affetto. È tutto quello che serve per costruire ricordi da custodire per sempre.

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo Carrello è vuotoTorna allo shop
    Lotta Libreria

    GRATIS
    VISUALIZZA