3 libri da leggere a dicembre 11-13 anni

31 Gennaio 2024 | Gruppi di lettura

Il terzo appuntamento del gruppo di lettura 11-13 è stato un percorso a ostacoli: un libro che avevamo scelto infatti è andato sold out nel giro di poche settimane e così le nostre copie non sono. mai arrivate! Ma mica ci siamo lasciati scoraggiare, anzi! Abbiamo colto l’occasione per proporre un altro bellissimo libro che avevamo avuto modo di conoscere già la scorsa estate, una grande avventura, una storia di amicizia e crescita tra la natura selvaggia del Nord!

Vuoi sapere cosa abbiamo letto a novembre? Qui, trovi la presentazione (da leggere/ascoltare) del libro del mese di novembre e degli altri libri della terzina.

I nostri lettori e le nostre lettrici, che si sono ritrovati in libreria sabato 9 dicembre alle ore 10:30 (qui trovi il calendario con tutte le date degli incontri) hanno ascoltato la presentazione di tre libri e poi ne hanno scelto uno da leggere insieme.

Se acquisti il bundle con l’intera terzina del mese hai il 5% di sconto e le spese di spedizione omaggio!

Ecco il libro del mese:

Il Grande Manca 

Di Pierdomenico Baccalario, Il Castoro

Ascolta qui il podcast con le opinioni dei nostri lettori e lettrici

È l’inizio dell’anno, fa freddo e il marciapiedi è ricoperto dal ghiaccio che scricchiola ad ogni passo di quel ragazzino infagottato in un enorme giubbotto, sotto un cappello di lana cotta e con ai piedi le scarpe da ginnastica che gli vanno larghe, tanto che ha le dita raggrinzite per cercare di non farsele scappare via. Ha paura di essere riconosciuto o fermato. Di cambiare idea e scappare via senza riuscire ad entrare in quel portone. Vittorio attraversa l’atrio nel buio più assoluto, arriva ad un secondo cancello e si fionda nel cortile. L’ultima porta è quella dell’appartamento di suo fratello.

Si china sotto il nastro della polizia per entrare. Gira intorno alle sedie, una per Yole, una per Enzino, una per il Cavo, una per Shining, una per ogni giocatore, e poi quella a capotavola, la sedia del Master, suo fratello Federico. Si appoggia al tavolo, cosa sarà successo, lì sopra, quell’ultima sera?

Quella sera in cui, in quell’appartamento, hanno ritrovato Federico in terra con una commozione cerebrale. E solo perché uno dei vicini ha chiamato la polizia dopo aver sentito un colpo di pistola. Ambulanza, defibrillatore, epinefrina in vena, lettiga, di corsa in rianimazione, e subito attaccato alle macchine e a un tubo di respirazione. Da due settimane Federico è in coma farmacologico.

Ha recuperato quello che cercava, una cartellina rossa con una parola enigmatica “Mancoliste”. Sono le cose che mancano, Federico manca, prima di tutto e più di ogni tutto. Vittorio riparte dall’elenco, le mancoliste, dei libri che mancano a Federico per completare la sua collezione. È convinto che quando Federico saprà che nuovi libri si stanno aggiungendo alla sua collezione si sveglierà per forza perché vorrà leggerli.

I libri che Vittorio cerca raccontano tutti storie di ragazzi normali che si trovano ad affrontare difficoltà più grandi di loro e grazie ad essi capisce che anche lui, ben lontano dall’essere un eroe, ma al contrario insicuro, sopraffatto da attacchi di panico, può e vuole trovare il coraggio per affrontare il suo momento di dolore e le sue paure. E lo farà per davvero, non per gioco.

Acquista il libro

 

Ecco gli altri libri della terzina:

Vento del Nord

di Gary Paulsen, con la traduzione di Maurizio Bartocci, Il Battello a Vapore.

Già la scorsa estate ci eravamo innamorati di questo libro, tanto proporlo nei 5 libri di avventura da mettere assolutamente in valigia.

Puoi ascoltare qui il podcast con la presentazione del libro.

“Si dice che è una buona storia è l’opposto di una buona vita”, così inizia la prefazione di Vento del Nord, scritta da Davide Morosinotto: tutto ciò che non vorremmo mai vivere sulla nostra pelle ci affascina irresistibilmente se succede a qualcun altro tra le pagine di un libro.

E dunque, ecco che questo romanzo comincia con una disgrazia di quelle che non vorresti mai capitasse a te. In un piccolo villaggio di pescatori, in un’epoca lontana che potrebbe essere l’altro ieri, in un posto lontano che potrebbe essere in fondo abbastanza vicino, si scatena una malattia senza nome e i pescatori iniziano a morire. Gli uomini senza ombra hanno contaminato l’aria. L’unica speranza di salvezza è dirigersi a Nord, dove l’aria è pulita e i canali così stretti da impedire alle navi della morte di transitare. Andare a Nord, senza fermarsi e senza mai fare ritorno: Leif deve mangiare, deve dormire, deve ripararsi dal freddo, proteggersi dagli orsi, tutto da solo.

Inutile cercare di lottare con le forze della natura, contro gli spiriti: Leif capisci che deve unirsi alla natura e farne parte. Vedere, imparare, conoscere. I battiti del cuore che diventano i battiti del mare.

Una storia epica e mistica, che affonda le sue radici nella mitologia norrenica, nell’insieme di quelle storie tramandate oralmente che raccolgono la tradizione popoli germanici della Scandinavia. Un racconto intimo del rapporto con la natura in mezzo a paesaggi fatti di alberi fitti fitti, dalle fronde brulicanti di ghiandaie, corvi e cornacchie. Il canto dello spirito-lotta. Il canto del Sapersi rialzare. La danza delle orche, quella selvaggia delle aquile in picchiata sul banco di salmoni, vicinissime al pelo dell’acqua, più simile a una baraonda. Quella delle fiamme che schioccano tra la legna, del fumo che si sprigiona dalle foglie secche.

Tra i ghiacci, il mare scuro, le isole e le insenature della costa, immerso nei pensieri, gli occhi pieni di incanto e di meraviglia.

Forse una vita felice e contenta non è tutto, perché non ci insegnerebbe niente, non ci permetterebbe di migliorare. Invece, vale sempre la pena di mettersi in viaggio, combattere, sperimentare, imparare. Soffrire, anche. E arrivare a scoprire, forse, un giorno, che cosa si nasconde davvero a Nord.

Acquista il libro

 

Piuma e artiglio

Di Marta Palazzesi con le illustrazioni di Ambra Garlaschelli, Mondadori

È il 1914 e siamo a Valencia, Amparo è un’intagliatrice e le sue creazioni di animali in legno l’hanno resa famosa in tutto il quartiere, il barrio del Carmen. Cammina per le strade che conosce sin da bambina: i richiami dei venditori ambulanti di horchata, le chiacchiere vivaci delle donne di ritorno dal mercato, le grida acute dei bambini, i mormorii sommessi delle suore, i toni melliflui dei ciarlatani e quelli più vellutati dei veggenti, cartomanti e indovine. Mariano, suo nonno, gliel’aveva detto chiaramente: niente Cabanyal dopo il tramonto. Lo sapeva bene, ma a volte si tende riesce a dimenticare anche ciò che si sa. Il tramonto infatti l’aveva colta di sorpresa. Quando aveva sentito il familiare formicolio alle ali, era ormai troppo tardi. Aveva provato a rialzarsi in volo, in cerca di un luogo appartato, ma il corpo piumato e leggero del falco stava lasciando il posto a quello pesante e sgraziato dell’essere umano. Falco di giorno e ragazza di notte.

Quando aveva assistito al trucco di prestigio di Tomàs aveva capito che non era un numero da circo, il pubblico poteva anche credere che il ragazzo fosse svanito dentro una botola e dietro a uno specchio e ne fosse saltata fuori una pantera, ma lei conosceva la verità: il ragazzo e la pantera erano la stessa cosa. Pantera di notte e ragazzo di giorno. Piuma e Artiglio. Ma c’è di più. Molto di più. La vista della pantera ha risvegliato in Amparo ricordi, immagini e sensazioni confuse: fuoco, calore, odore di legna bruciata.

Era certa di non essersi mai trovata in mezzo a un incendio. Non da quando abitava con nonno Mariano, per lo meno, che era falegname e temeva il fuoco più di ogni altra cosa. Sa poco dei suoi genitori, solo che sono morti in mare quando era molto piccola. Allora da dove venivano quelle immagini confuse? Dai suoi primi anni di vita? Possibile che fossero legate a quel ragazzo, che lei, però, era sicura di non aver mai visto prima? Amparo sapeva che c’era solo un modo per scoprirlo: parlare con lui. ma sarà molto difficile per loro comunicare dato che non sono umani nello stesso momento. Ad aiutarli arriverà Pepe, un ragazzino più piccolo verace e impertinente, senza peli sulla lingua, che sarà loro intermediario e li accompagnerà per tutto il viaggio alla riscoperta del loro passato e alla scoperta di chi Piuma e Artiglio vogliono essere.

 

COME FACCIO A PARTECIPARE?

La partecipazione è libera e gratuita, ma è necessario acquistare il libro. Non serve prenotare, basta raggiungerci in libreria.

Dopo cinque partecipazioni al gruppo si ottiene il 5% di sconto e, dopo altre cinque, un ulteriore 5% (non cumulabile).

Per chi invece acquista il bundle, con tutti e tre i libri della terzina del mese, c’è sempre il 5% di sconto e le spese di spedizione sono omaggio.

Qui il calendario con tutti gli incontri.

ABITI LONTANO? LEGGIAMO INSIEME, ANCHE A DISTANZA!

Se abiti lontano e non puoi partecipare agli incontri in libreria puoi leggere con noi, anche a distanza, acquistando il libro del mese o il bundle con l’intera terzina (con lo sconto del 5%) e le spese di spedizione sono gratuite.

E se ci mandi un vocale su Telegram condividendo la tua esperienza di lettura lo pubblicheremo nel nostro Podcast di presentazione del libro, insieme alle voci dei partecipanti degli incontri in libreria.

Altri post che potrebbero interessarti

3 libri da leggere a febbraio 11-13 anni

Nuovo appuntamento del gruppo di lettura 11-13 dopo le vacanze e siamo pronti a scoprire nuove storie insieme! Vuoi sapere cosa abbiamo letto a dicembre? Qui, trovi la presentazione (da leggere/ascoltare) del libro del mese di gennaio e degli altri libri della...

3 libri da leggere a febbraio 8-10 anni

3 libri da leggere a febbraio 8-10 anni

No, non è uno scherzo, anche se siamo nel pieno del Carnevale, i nostri lettori e le nostre lettrici del gruppo di lettura 8-10 anni, si sono ritrovati in libreria sabato 10 febbraio alle ore 10:30 (qui trovi il calendario con tutte le date degli incontri) hanno...

3 libri da leggere a gennaio 8-10 anni

3 libri da leggere a gennaio 8-10 anni

Torna, dopo le vacanze di Natale, l'appuntamento con il gruppo di lettura 8-10 anni. Vuoi sapere cosa abbiamo letto a dicembre? Qui, trovi la presentazione (da leggere/ascoltare) del libro del mese di dicembre e degli altri libri della terzina. I nostri lettori e le...

Restiamo in contatto?

Iscriviti alla newsletter e ogni mese ti mandiamo consigli di lettura, le novità dal blog, le anteprime delle nuove uscite e gli sconti quando li facciamo.

Il punto non è leggere, ma amare la lettura. Ti unisci a noi?

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo Carrello è vuotoTorna allo shop